mercoledì 6 ottobre 2010

Momenti

La 24esima settimana è iniziata, ormai il mio tempo si scandisce dolcemente così, settimana dopo settimana anche io cresco dentro di me con il mio bambino, nel mio caso grazie ad un istinto consapevole generato anche da cause specifiche che in questi ultimi mesi si sono susseguite costantemente  tanto da essere individuabili e impossibili da fraintendere e affatto gradevoli.
In questo momento tanto atteso della mia vita ringrazio Dio per quello che ho e che sono riuscita a costruire in questi anni e  lo ringrazio ancor di più quando i diversi episodi e le diverse boccate amare elargite con generosità dalla mia famiglia di origine movimentano le mie giornate.
Non desidero raccontare, non serve, non voglio e poi non è il caso di dare tutta questa importanza alla cosa, anzi mi sono detta che dopo i tanti anni trascorsi a rendermi conto di quanto assurdo possa essere ogni loro convinzione e modo di essere, fare e agire, per quanto ora, visto il mio stato, tutto appaia più grave, ragionando non mi meraviglia affatto e quindi se un tempo il dolore aveva una durata più lunga ed un'intensità più forte ora passa in fretta, la razionalità prende il sopravvento e mi riporta a ciò che è mio e che è vero.
Mi rendo conto quanto la figura di mio padre evitasse l'accadere di molte manifestazioni di ipocrisia, falsità ed egoismo che adesso sono alla base del comportamento di tutti e mi dispiace per lui che non avrebbe mai pensato potessero accadere certe situazioni che tradiscono per prima lui e la sua memoria.
Mentre tutto ciò accade riesco a guardare oltre, a capire che il valore di consanguinità non viene da molti sentito anche se gli è stato inculcato e che nonostante il cattivo esempio che mi forniscono io lo possiedo e lo riverso sulla mia famiglia, quella che c'è al di qua di questa porta che chiude tutto e tutti fuori, a questo punto, per conservare la pace reale e concreta che si respira, le piccole grandi gioie, le preoccupazioni da affrontare insieme, le note di una bella canzone e il cinguettio allegro di un arcobaleno pennuto.
Così sui toni scuri spiccano i toni accesi e vibranti e quelli più tenui e pastello della mia vita e di ciò che mi appartiene veramente, anche se non nascondo che mi riesce difficile sorridere in questo momento.
Spero che chi leggerà vorrà perdonare questa malinconia che non voleva ne deprimervi, ne annoiarvi,
Rivolgo un affettuoso saluto a tutti sperando di ritornare presto qui con il solito sorriso.
Manu/Trilly

4 commenti:

  1. La vita purtroppo è fatta anche di questo, di momenti amari e tristi. E' incredibile che poi si intreccino, in maniera quasi inspiegabile, a quelli più belli e più felici. D'altronde forse non si potrebbe godere appieno di questi ultimi, forse. Chi lo sa..
    In ogni caso, come hai scritto nel mio post, è vero, dobbiamo concentrarci, in questo momento, sulla famiglia che stiamo creando, al di là di tante batoste da quella d'origine. Iio non voglio pensare solo alle cose negative che ci sono nella mia (di fam. d'origine), però a volte me le ributtano addosso ed è come se non riuscissi a razionalizzare e a tirarmene fuori. Però piano piano, dobbiamo riuscirci, sopratutto perché ora c'è un'altra vita in noi che ha bisogno di tutto quell'amore e quella serenità e tranquillità necessarie per crescere. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Non c'è niente da perdonare, la malinconia è un passaggio importante della nostra vita e lo è ancora di più per te che porti dentro di te il dono più bello, la vita stessa, perchè hai modo di dare la giusta importanza alle cose vere e pulite che contano, buttandoti alle spalle tutto quello che non serve!
    Un abbraccio affettuoso da me, bacini al maghetto!

    RispondiElimina
  3. Tesoro... ti abbraccio..... e ti posso solo consigliare...
    Pensa a quel maghetto stupendo che hai nel pancino e vedrai... anzi sono sicura che già lo starai facendo.... che il sorriso tornerà subito subito sul tuo volto....!!!!
    Dimentica tutto.... lascialo al di la della porta!!!!
    Ora quello che conta siete solo voi 3.... tutto il resto.... è nulla!
    Ti mando un abbraccio... una carezzina al maghetto e un sorrisino sdentato dalla fatina.....:-)

    RispondiElimina
  4. Ragazze scusate se non ho risposto prima ai vostri commenti! vi ringrazio tanto per le vostre parole sincere...mi hanno fatto molto bene! bacioni a tutte e tre e uno speciale alla fatina sdentata ;D

    RispondiElimina

Il mio blog è captcha free, ciò significa che non perderai nè il tuo tempo, nè la tua vista per riuscire ad interpretare parole incomprensibili prima di poter lasciare i tuoi commenti :)
Lascia pure i tuoi commenti anche come anonimo, ma ricordati sempre di firmare, essi saranno visibili dopo la mia approvazione, così facendo potrò difendermi da spam, grazie mille per la tua pazienza!!! :)