domenica 20 giugno 2010

La felicità è...la luce



avevo già parlato di Eniko del blog "the Secret Garden" http://enikolori.blogspot.com nel vecchio blog e della sua iniziativa sul collezionismo di momenti felici http://enikolori.blogspot.com/2010/04/la-felicita-e.html l' ho conosciuta grazie a Chiara del Blog "Nella mia Soffitta" http://nellamiasoffitta.blogspot.com/ e devo dirvi che dopo aver scritto un post che riporterò qui di seguito integralmente, in una data che dopo si è rivelata per me molto, ma molto importante, il 03/05/2010...nella mia vita sono cambiate molte cose, ma in modo veramente positivo e straordinariamente meraviglioso, ecco perchè non posso proprio rinunciare a postarlo.
E' proprio vero che l'energia positiva chiama positività e la gioia chiama gioia...e ciò porta alla felicità che nasce soprattutto dalla presa di coscienza delle cose meravgiose che fanno la nostra vita unica, vera e splendia sia nella sua consuetudine che nella sua straordinarietà.
Prima di riportare il post di cui vi parlavo però voglio dirvi che oggi sono giunta ad una conclusione per me estremamente importante alla fine di un percorso di logorio inimmaginabile e dunque vorrei scrivere qui due parole che mi sono venute di getto questa mattina presto dettate dal sollievo raggiunto dopo una lunga notte insonne:

"la felicità è la fine del buio di una lunga notte...è vedere il sole...il vero profilo di ciò che ti circonda...i veri colori...e capire... finalmente tutto quello che c'era da capire..."
e con questo vi do il mio consueto a presto e vi lascio un sorriso :D
Manu/Trilly

Collezionisti di momenti felici

Anche se non scrivo più con costanza qui sul mio blog continuo la mia navigazione in rete e spesso riesco ad approdare a nuovi moli. Mi ha fatto da bussola la mia amica Chiara del blog “Nella mia soffitta” (http://nellamiasoffitta.blogspot.com/) e vi dirò che i viaggi intrapresi hanno sempre trovato mare buono e buon vento e ho così conosciuto nuovi blog, nuovi blogger, nuovi modi di essere, vivere e pensare…o a volte modi simili o meglio in perfetta sintonia con il mio.Di recente Chiara ha pubblicato dei post delicatissimi ispirata da un’iniziativa bellissima quella di Eniko del blog ”the secret Garden” che dichiarandosi "collezionista di momenti felici," concetto straordinario devo dire, invita chi legge a fermarsi e rendersi conto dei propri momenti felici collezionati durante la settimana. (Questo è il post leggetelo per favore http://enikolori.blogspot.com/2010/04/la-felicita-e.html).Ricordo una frase sentita in un'intervista fatta a Renzo Arbore molti anni fa non ricordo da chi, nella quale parlando di se e della sua vita raccontò della perdita improvvisa del padre e della frase pronunciata in quell'occasione dalla madre scossa dal dolore: “eravamo felici e non lo sapevamo” …ecco questo è il punto si è felici inconsapevolmente, dunque è necessario fermarsi e cogliere questo aspetto, capire fino in fondo che non ci si illude nella ricerca, ma è proprio tutto vero, ciascuno di noi ha attimi felici nella propria esistenza, ogni giorno e se mai dovesse iniziare una giornata storta l’obiettivo per noi deve essere quello di avere la forza ed il coraggio di ampliare la nostra collezione e fare la felicità anche solo per un attimo. Cosa è la felicità dopo tutto? C’è chi sostiene che non esiste, chi la ritiene troppo breve per essere colta…io dico che la felicità è tutto quello che è capace, anche se non definito e tangibile, di dare spazio al nostro cuore per poi lasciarlo esultare, almeno questo è quello che sento io in quei momenti, sento distendere i muscoli del petto, sento divenire il mio respiro leggero e poi avverto il cuore libero, come se mettesse le ali e divenisse consapevole di poter volare, di saper volare...ecco questo è uno dei sintomi della felicità!Lo dico a me per prima, prestiamo attenzione a ciò che sentiamo…io voglio farlo…io odio la tristezza che spesso mi viene a trovare, che mi stravolge e che non mi fa essere più me stessa, lo ha già fatto per tanto tempo, non voglio collezionare momenti di tristezza, che oltretutto hanno la capacità di durare più di un momento, non voglio correre questo rischio, dunque ho deciso di intraprendere questo cammino o meglio riprenderlo e incrementare la mia collezione, ma non senza di voi, non senza chi è sempre stato qui con me, non senza chi passa e legge, dobbiamo contagiarci, la felicità deve essere come una pandemia (Pandemia dal greco pan-demos, "tutto il popolo") è questa la soluzione e vi lascio con una frase di Fabrizio De André letta qualche giorno fa per puro caso che non conoscevo, ma che è divenuta per me una regola da seguire: “Salgo a rubare il sole per non aver più notti, perché non cada in reti di tramonti. L'ho chiuso nei miei occhi, e chi avrà freddo lungo il mio sguardo si dovrà scaldare” …ecco…:D un sorriso a tutti voi…Manuela

Nessun commento:

Posta un commento

Il mio blog è captcha free, ciò significa che non perderai nè il tuo tempo, nè la tua vista per riuscire ad interpretare parole incomprensibili prima di poter lasciare i tuoi commenti :)
Lascia pure i tuoi commenti anche come anonimo, ma ricordati sempre di firmare, essi saranno visibili dopo la mia approvazione, così facendo potrò difendermi da spam, grazie mille per la tua pazienza!!! :)