lunedì 16 aprile 2012

Una triste fragilità

Scrivo per esorcizzare questo momento, per  cacciare via la paura che mi da la consapevolezza della fragilità umana dinanzi ad eventi incontrollabili e terribili. Da venerdì tremo, nonostante abbia avuto il privilegio di non avvertire nessun movimento, ero in macchina quando si è verificata la scossa più forte e delle altre, non mi sono accorta ero troppo agitata, nel panico vedendo il panico intorno a me, sentendo mia mamma tremante al telefono dopo mille tentativi  effettuati a causa delle linee telefoniche in tilt.
Mi sono tornati in mente i momenti vissuti nel 2002, quella volta sentii le scosse e non poco, le avvertivo tutte e poi guardo mio figlio e penso a a tutte le nostre aspettative, a tutti i progetti a quanta voglia ho di vederlo crescere poi penso che molti altri prima di me avevano  nel cuore i miei stessi sogni, avevano il nostro stesso diritto di esistere invece...allora mi domando, cosa ho io di diverso da loro? perché non potrebbe toccare a me quel destino? 
Pare che questa volta non sia il solito terremoto, è una cosa tutta nuova, non esistono dati storici, non conoscono la zona e non sanno cosa può accadere,  oggi leggevo in un articolo nel web che non possono escludere che si possano veirficare altre scosse anche più i forti, ma neanche asserire con certezza che possa accadere.
Hop avvertito l'esigenza di urlare  sottovoce questi miei pensieri, di affidarli al  ticchettio dei tasti, perché dire è già un passo avanti, serve a sfogarsi, serve a capire che ogni giorno tutto può finire, che questa vita è preziosa proprio perché fragile, che  tutto è una scommessa che si rilancia di istante in istante.
Guardo il mare e penso a quella breccia, a quel sussulto vissuto attraverso gli altri , a quanto  io voglia vivere questa mia vita banale, ma tanto speciale e renderla ancora più speciale realizzando tutti i miei sogni,  questa mia disperata fragilità mi avvolge e ho un vuoto dentro che non so gestire e lo volevo dire, lo dovevo dire.

12 commenti:

  1. Coraggio coraggio! Posso solo immaginare dalle tue parole cosa significhi, ma comprendo bene cosa si prova nel sentirsi così feagili e nello stesso momento così attaccati alla vita.
    Andrà tutto bene.

    Ti sono vicina, un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Owl ti ringrazio tanto per il tuo abbraccio che ricambio con affetto...andrà tutto bene si!

    RispondiElimina
  3. Ciao fatina sono tornata...pensa che dovevo essere in zona quel giorno...solo il pensiero mi crea un pugno nello stomaco...fatti forza e pensa che hai una vita meravigliosa davanti a te!
    Hai letto il mio messaggio di settimana scorsa?
    Un bacionissimo :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Cry...non ho ricevuto nessun messaggio!!! ma dove me lo hai mandato? scusami non ne so nulla!!! un bacio da me, spero tutto bene, ti pensavo in questi giorni mi aspettavo mi dicessi che eri qui...

      Elimina
  4. Io tremo come una foglia alla sola parola terremoto ... ma allontaniamo i pensieri brutti! Ti auguro uno splendido fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Hriegio! mi ha fatto molto piacere trovare il tuo commento, spero prima di tutto che riesca tu a farlo ti abbraccio! e un sereno fine settimana a te! :)

      Elimina
  5. Gli eventi naturali sono una cosa incontrollabile, per questo ci fanno tanta paura. Ricordo quando nella mia zona ci fu uno sciame sismico che durò alcuni mesi, ero terrorizzata e posso comprendere bene la tua paura. Per fortuna ora è tutto OK! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Ale, siamo nelle mani di Dio in questi casi più che mai!!! ti abbraccio forte anche io a presto!

      Elimina
  6. Sono passata per un saluto, buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie del pensiero! ho gradito molto baci!

      Elimina
  7. Manco due minuti e cosa mi combini... addirittura il terremoto?
    Purtroppo a volte basta un attimo e la vita cambia completamente: meno male che non è stato così, che state bene e le vostre ite non sono state stravolte. Il mio pensiero va tristemente in Abruzzo.
    Spero che questo brutto spavento sia passato... Un abbraccio forte...

    RispondiElimina

Il mio blog è captcha free, ciò significa che non perderai nè il tuo tempo, nè la tua vista per riuscire ad interpretare parole incomprensibili prima di poter lasciare i tuoi commenti :)
Lascia pure i tuoi commenti anche come anonimo, ma ricordati sempre di firmare, essi saranno visibili dopo la mia approvazione, così facendo potrò difendermi da spam, grazie mille per la tua pazienza!!! :)